Archivio per Categoria Senza categoria

DiMaurizio Giaimo

Privacy Policy

La politica sulla privacy è uno dei requisiti legali più fondamentali per siti web.

Anche se il tuo è solo un blog senza reddito o una piccola impresa, potresti essere sorpreso di scoprire che hai comunque bisogno di un’informativa sulla privacy.

In essenza, se il tuo sito tratta dati personali, hai bisogno di una politica che ne informa gli utenti secondo la maggioranza delle giurisdizioni, incluso la UE e gli Stati Uniti.

Praticamente tutti i siti moderni funzionano con l’uso dei cookie, e le probabilità sono di conseguenza alte che il tuo sito tratta dati personali, ad esempio a fine statistica, funzionale o per il marketing.

Cos’è una privacy policy?


Una politica sulla privacy, anche chiamata “informativa sulla privacy” o “policy sulla privacy”, è un documento che dichiara che dati personali stai trattando, a che scopo e come gli proteggi.

L’obiettivo della privacy policy è quello di informare gli utenti su come i loro dati vengono trattati. Quindi, la politica dovrebbe essere accessibile per i tuoi utenti e formulata in un linguaggio chiaro e semplice.

La maggior parte dei paesi hanno leggi sulla riservatezza che impongono i proprietari di siti web che trattano dati personali ad aver’ impostato una politica di riservatezza corretta sul loro sito, e la mancata osservanza può comportare pesanti multe e persino azioni penali.

Cosa sono i dati personali?

I dati personali sono informazioni che possono identificare un individuo, direttamente oppure in combinazione con altri dati.

Nomi, indirizzi email, localizzazione, indirizzi IP, foto, e informazioni di conto sono tutti esempi di dati direttamente identificativi.

Anche informazioni riguardante la salute, il reddito, la religione o il profilo culturale di un individuo sono dati personali.

Inoltre, e cruciale nel contesto presente, dati sulle azioni della vita digitale degli utenti sono considerati personali. I cookie sono in grado di tracciare e registrare le attività di navigazione dei singoli utenti, ad esempio quali articoli scorrono e quali scelgono di leggere.

Hai bisogno di una privacy policy per il tuo sito web?


Probabilmente si.  Se il tuo sito traccia dati personali, serve una dichiarazione che ne informa gli utenti.

La maggioranza dei siti web tracciano dati degli utenti. Spesso anche senza la consapevolezza del proprietario del sito, tramite i “cookie”.

Se il tuo sito è ospitato, fa uso di plug-in, se ha pulsanti di social media, o se hai implementato strumenti di analisi ecc. sul tuo sito, allora imposta cookie sui browser degli utenti e traccia dati ritenuti personali dal GDPR.

Con l’entrata in vigore del GDPR e la direttiva relativa alla vita privata e alle comunicazioni elettroniche (e-Privacy), una policy sulla privacy corretta è fondamentale per siti dell’UE e per siti che hanno utenti provenienti dall’UE.

 

DiMaurizio Giaimo

Cos’è una newsletter e come utilizzarla ai fini promozionali!

Un bollettino aziendale

Una newsletter è una sorta di bollettino che un’azienda, un’attività commerciale o un’associazione invia per email ai propri contatti per tenerli aggiornati su novità, iniziative, promozioni. L’elenco dei contatti rappresenta in sostanza la lista degli iscritti alla newsletter, ed è costituito da tutti coloro che hanno deciso di fornire alla società il proprio indirizzo di posta elettronica, spontaneamente o in seguito a richiesta.

Gli indirizzi email possono essere raccolti naturalmente in vari modi: di persona in caso di attività con luogo fisico – ad esempio un ristoratore potrà chiedere gli indirizzi dei clienti a fine cena – oppure sul web, proponendo l’iscrizione alla newsletter durante la procedura di acquisto all’interno di un sito di e-commerce o ancora attraverso un link esplicito sul proprio sito.

La newsletter come strumento di marketing

La newsletter si configura quindi come uno strumento di marketing a bassissimo costo, che ha la triplice funzione di fidelizzare i consumatori o gli utenti, tenere vivo il loro interesse nei nostri confronti e trasformare in clienti i visitatori occasionali del nostro sito o del nostro negozio in mattoni e vetro.

La newsletter è stata uno dei primi strumenti di marketing utilizzati su Internet ed ha vissuto un periodo buio negli anni in cui la quantità di spam che ricevevamo per email ha toccato il picco. Questo utile bollettino elettronico è però tornato negli ultimi anni a nuova vita, perché ormai lo spam si è ridotto, grazie ai filtri e ad al diffondersi di una cultura del web marketing più raffinata, e perché la navigazione via cellulare ha ridato smalto a tutti i contenuti ricevuti via email.

L’iscritto alla newsletter sarà  fidelizzato  e se anche non acquisterà beni e servizi appena finito di leggere, genererà comunque un passaparola positivo intorno alla nostra attività ed eventualmente comprerà qualcosa in futuro, quando ne sentirà il bisogno.

DiMaurizio Giaimo

Le Facebook Ads: cosa sono, come funzionano, perché potrebbero essere utili alla tua azienda

Le Facebook Ads sono uno strumento a pagamento messo a disposizione da Facebook che ci permette di mostrare annunci circa prodotti o servizi a persone che per età, interessi, posizione geografica o eventi specifici rientrano nei nostri target di riferimento.

Attraverso le Facebook Ads possiamo promuovere:

  • Una Pagina Facebook (e relativi post & eventi)
  • Un sito web
  • Un’applicazione

Si possono creare, in buona sostanza,  inserzioni pubblicitarie mirate e che compaiono nella bacheca di potenziali clienti, scelti in base a criteri molto specifici. Gli utenti che gestiscono delle pagine possono creare delle vere e proprie campagne pubblicitarie con i Facebook Ads, che vanno di fatto ad accompagnare (e in alcuni casi sostituire) gli spot realizzati per i canali di comunicazione più diffusi, quali TV e radio.

DiMaurizio Giaimo

Web marketing: cos’è, a cosa serve

Il web marketing è sostanzialmente un insieme di strumenti applicati ad una strategia per far crescere gli obiettivi di business di un’azienda, primo fra tutti la vendita dei propri prodotti e/o servizi. Tramite il web marketing, infatti, è possibile individuare su quali canali investire tempo e risorse, capire quali sono le campagne di comunicazione da intraprendere per trasformare i propri utenti in clienti fidelizzati, e tanto altro ancora.

DiMaurizio Giaimo

E-commerce: cos’è

L’ E-commerce o commercio elettronico è l’insieme di transazioni generate dalla compravendita di beni e servizi realizzate su internet.

Comprare e vendere tramite internet è comodo, veloce, economico e semplice. Ecco perché i dati sulle vendite online sono in una fase di crescita esponenziale. Il sito e-commerce è diventato quindi un must per le aziende. Non si tratta più di utilizzare il web come vetrina, ma come negozio, per attirare clienti e per portarli ad acquistare. I vantaggi di uno store online sono molti:

  • Online 24/7
  • Riduzione dei costi generali di gestione
  • Aumento della competitività dei prodotti o servizi, vista la riduzione dei costi generali della vendita al pubblico
  • Possibilità di raggiungere un ampio numero di clienti dislocati in differenti località (superando così qualsiasi limite dato dalla presenza fisica) e maggiori occasioni di contatto grazie all’esponenziale incremento del settore mobile
  • Facilità di gestione, tutti nostri siti ecommerce possono essere interfacciati direttamente con il tuo gestionale
  • Il sito può essere responsive e quindi fruibile su qualsiasi dispositivo: smartphone, tablet, PC.